Backpacker Adventure Kilimanjaro Machame Route

Viaggio in Tanzania. Abbiamo scelto il percorso più bello e completo per scalare il Kilimanjaro. Un percorso circolare che sale dalla via Machame e scende per la via del Mweka Camp, permettendo di godere di un paesaggio sempre vario sia in salita che in discesa. Chiamata da molti anche “Whiskey route" per il paesaggio mozzafiato, la Machame route è l’ideale per i trekkers più avventurosi. Seguendo questa via si dorme in tenda e si riesce ad avere un buon acclimatamento all’altitudine, che è la cosa più importante. Infatti il terzo giorno di scalata saliremo in alto fino al colle della Lava Tower 4.630m per poi scendere di circa 700m per il pernottamento. A questo punto saremo pronti per salire ancora più in alto ed affrontare pernottamenti oltre i 4000m. La via Machame è la più spettacolare ed anche la meno battuta dai turisti in quanto presenta forse qualche piccola difficoltà sotto il bordo del cratere, ma al contempo ha i tratti di ghiaia più brevi e più solidi delle altre vie. Salire in cima al Kilimanjaro non è semplicemente un’esperienza sportiva, ma un viaggio che racchiude ben altro. Arrivare in vetta ad un monte leggendario, una delle Seven Summit, la montagna più alta del continente africano.

dal 17/10 al 26/10

Vedi altre date

2990 €

Acconto 300 €

Tour Leader
Nicola Dispoto

  • Livello Difficile
  • Numero partecipanti min 5 - max 15

Itinerario

  1. GIORNO 1 Italia

    Partiamo dall’Italia con voli di linea per Arusha. Cena e pernottamento a bordo.

  2. GIORNO 2 Arusha | Moshi

    Arriviamo all’aeroporto internazionale Kilimanjaro di Arusha dove ci attende il nostro staff pronto ad accoglierci e portarci in hotel dove avremo modo di rilassarci, controllare l’equipaggiamento e fare un briefing pre-trekking. Pernottamento in lodge.

  3. GIORNO 3 Moshi | Machame gate 1500m | Machame camp 3000m

    Dopo colazione lasciamo il nostro lodge per cominciare l’avventura. Ci trasferiamo al Kilimanjaro National Park e precisamente al Machame Gate dove registriamo i nostri permessi per la scalata. Iniziamo subito il trekking passando per la foresta montana. Assieme a noi i nostri porters che prenderanno in carico gli zaini pesanti, mentre a noi sarà lasciato quello di giornata. Dopo circa 7 ore di cammino e 18km arriviamo al camping Machame dove ci aspetta il nostro cuoco pronto a rifocillarci. Pernottamento Machame camp.

  4. GIORNO 4 Machame camp 3000m | Shira camp 3840m

    Lasciamo il Machame camp camminando per circa un’ora nella foresta per poi passare nella brughiera. Dopo circa tre ore di cammino ci fermiamo per il pranzo ed un breve riposo, meteo permettendo da qui potremo vedere la parete occidentale della vetta del Kilimanjaro. Proseguiamo il cammino fino allo Shira camp, che raggiungeremo dopo aver percorso un breve tratto faticoso. Pernottamento Shira camp.

  5. GIORNO 5 Shira camp 3840m | Lava Tower 4600m | Barranco camp 3950m

    Il sentiero gira verso Est in un’area semi-desertica e rocciosa, nei dintorni di Lava Tower. Cinque ore di cammino ci portano fino a quota 4800m al colle Lava Tower, la salita è molto impegnativa e qualcuno potrà cominciare a sentire gli effetti dell’altitudine. L’importante per un buon acclimatamento sarà bere tanta acqua e salire ad un ritmo lento. Dopo pranzo lasciamo la Tower per scendere al Barranco camp situato a circa 600m più in basso. La discesa dura circa due ore e offre la possibilità di fotografare le linee di salita di due delle più impegnative vie del Kilimanjaro: la Western Breach e la Breach Wall (scalata da Messner nel 1978). Il campo si trova in una valle sotto Breach e Great Barranco Wall, da cui potremo godere di un indimenticabile tramonto. Pernottamento Barranco camp.

  6. GIORNO 6 Barranco camp 3950m | Karanga camp 4100m

    Quest’oggi partiamo subito con l’affrontare l’ostacolo del Great Barranco Wall che ci porta ad un’altitudine di oltre 4200m. Dopo circa tre ore di cammino siamo nella parte inferiore del ghiacciaio Heim, da qui ci renderemo conto di quanto è possente il Kilimanjaro. Proseguiamo la salita per la Karanga Valley dove ci aspetta il nostro camp. Arrivati a destinazione nelle prime ore del pomeriggio, chi vuole e si sente in forma potrà effettuare un altro piccolo trekking pomeridiano. Pernottamento Karanga camp.

  7. GIORNO 7 Karanga camp 4100m | Barafu camp 4640m

    Proseguiamo per la Karanga valley attraversando torrenti e vallate, fino ad incontrare la Mweka route. Il sentiero sale verso il ghiacciaio Barafu dove troviamo il nostro ultimo camp. La vetta ormai dista solo 1200m. La cena sarà servita molto presto per consentire a tutti di riposare bene. Pernottamento Barafu camp.

  8. GIORNO 8 Barafu camp 4640m | Uhuru Peak 5895m | Mweka camp 3080m

    Ci svegliamo alla mezzanotte, il tempo di bere un the caldo e mangiare dei biscotti, e partiamo per l’ascesa finale. Procediamo in direzione nord-ovest, salendo attraverso ripidi ghiaioni verso Stella Point 5739m, il tratto più impegnativo della scalata, da questo punto incontriamo la neve che ci accompagnerà per le oltre due ore che ci separano dalla vetta: Uhuru Peak 5895m. Arrivati in cima avremo tempo per godere del meritato traguardo e fare le foto di rito per poi rientrare al Barafu camp dove ci aspetta un breve e meritato riposo. Recuperata il resto dell’attrezzatura proseguiamo la lunga discesa fino alla brughiera, lasciandoci alle spalle il Millennium Camp 3750m dove faremo un’altra breve pausa, per arrivare nella foresta fino alla meta finale, il Mweka camp 3.080m. Pernottamento Mweka camp.

  9. GIORNO 9 Mweka camp 3080m | Mweka gate 2000m | Moshi

    Dopo un’abbondante colazione e si spera felici per la vetta conquistata, proseguiamo la discesa fino al gate del parco dove potremo ritirare il nostro certificato d’oro che attesta la scalata effettuata. Al gate d’ingresso troveremo la nostra jeep che ci riporta al lodge dove finalmente potremo rilassarci e rifocillarci. Pernottamento Moshi.

  10. GIORNO 10 Arusha | Italia

    È tempo di rientro. Dopo colazione ci attende il nostro transfer che ci riporterà all’aeroporto internazionale di Arusha dove ci aspetta il volo di rientro in Italia.



Dettagli di viaggio

LA QUOTA COMPRENDE
  • Volo di linea a/r da Roma e Milano per Arusha
  • Due notti in hotel a Moshi
  • Tutti i transfer durante il tour
  • Guida certificata per il trekking
  • Tasse e permesso del Kilimanjaro NP
  • Tende e materassini
  • Kit da campeggio
  • Kit di pronto soccorso
  • Portatori, cuoco e aiuto cuoco
  • Tutti i pasti durante il trekking
  • International Mountain Leader-UIMLA dall'Italia
  • Polizza multirischi turismo
LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Equipaggiamento per il trekking
  • Visto per la Tanzania
  • Sacco a pelo
  • Tutto quanto non espressamente indicato
  • Alloggi

    Hotel media categoria, tenda
  • jeep Trasporti

    Minivan privati
  • Documenti, Visti e Vaccinazioni

    Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Visto d’ingresso: necessario per motivi turistici. Vedi negli Approfondimenti.

Cassa Comune(0 €)

    Non prevista per questo viaggio

Approfondimenti

Il visto è da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o il Consolato Onorario di Milano. Il modulo di richiesta deve essere scaricato dal sito web http://www.embassyoftanzaniarome.info/ e l’importo relativo deve essere pagato direttamente on-line. Coloro che non potessero richiedere il visto turistico in Italia, possono ottenerlo anche all’arrivo nel Paese presso i tre aeroporti internazionali tanzani (Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar). Si richiama l’attenzione sul divieto assoluto di effettuare qualsiasi attività lavorativa se muniti di solo visto turistico; sono frequenti i casi d’arresto e di multe nei confronti di connazionali sorpresi dalla polizia in possesso di visti che non consentono lo svolgimento di attività lavorative o commerciali, anche volontarie. Per ogni finalità diversa dal turismo, consultare in anticipo l'Ambasciata tanzana a Roma o il Console Onorario a Milano. Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori maggiori di un anno di età, provenienti da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione (Kenya, Ethiopia, ecc.), anche nel caso di solo transito aeroportuale, se questo è superiore alle 12 ore ed in ogni caso se si lascia l’aeroporto di scalo. Si possono presentare problemi legati al mal di montagna visto che per alcuni giorni saremo a quote oltre i 4000mt. E’ opportuno consultarsi con il proprio medico di fiducia per escludere eventuali controindicazioni ai viaggi a quote elevate (il viaggio non è adatto a chi soffre di problemi cardio-vascolari, respiratori o di alta pressione). Prima di partire è importante fare AUTOSELEZIONE ed essere in grado di capire se è un trekking alla propria portata. Inoltre fondamentale è avere l’attrezzatura giusta per camminare e dormire in comfort e sicurezza. È prevista una guida locale con il compito di coordinare lo staff di portatori, attrezzare i campi, trasportare l’equipaggiamento comune e assistere i partecipanti nel trasporto dell’equipaggiamento personale e nella salita alla vetta. Sono previsti portatori locali per trasportare l’equipaggiamento comune e assistere i partecipanti nel trasporto dell’equipaggiamento personale. Durante la salita, i partecipanti dovranno comunque essere autonomi nella progressione individuale. Il programma può subire variazioni in base alle condizioni meteo e della neve. Abbigliamento: scarponcini da trekking, scarpe da ginnastica, giacca in Goretex, maglia e calzamaglia termiche, passamontagna, cappellino, ghette (per la ghiaia, nell’ultimo tratto di salita/discesa), calzini da trekking, guanti, foulard, barrette energetiche. Ulteriori info saranno date dal tour leader agli iscritti al viaggio.

Galleria

Prossime Partenze

Tanzania

10 giorni

Kilimanjaro Machame Route

Tour Leader
 Nicola Dispoto

Programmato

ACCONTO
300 €

2990€

FINO AL 17/05/2020

FINO AL 17/05/2020

10 giorni

Tour Leader  Nicola Dispoto

Programmato

ACCONTO
300 €

2990€


FINO AL 17/05/2020

10 giorni

Tour Leader  Nicola Dispoto

Programmato

ACCONTO
300 €

2990€